INSERISCI UN TERMINE DI RICERCA (Regione o Provincia o Città o Nome del Locale o Nome dell' Artigiano)
esempio: Verona —> Mostra le schede legate alla provincia di Verona

INSERISCI UN TERMINE DI RICERCA (Regione o Provincia o Città o Nome del Locale o Nome dell' Artigiano)
esempio: Verona —> Mostra le schede legate alla provincia di Verona

Nomi

INSERISCI UN TERMINE DI RICERCA
(Regione o Provincia o Città o Nome del Locale o Nome dell' Artigiano)
esempio: Verona —> Mostra le schede legate alla provincia di Verona

NOTIZIE NEL FUORISITO

La lezione del pizzaiolo-contadino

La questione è: ci saranno i bruscandoli a inizio febbraio? «Mi sa che è difficile», mi sussurra deluso Alberto Morello, 26 anni, e in questo suo umor bigio c’è tutta la passione, la dedizione e la determinazione di un giovane pizza-chef 26enne di cui si parla un gran bene. E che, proprio in grazia di questo suo...

LEGGI LA NOTIZIA

Alberto Morello

Nascere a Este (Padova), ossia a 4 chilometri da quella Vighizzolo dove Molino Quaglia ha creato l’Università della Pizza, è un bel vantaggio, specie se si è figli di albergatori e nel complesso di famiglia esiste una discoteca, la Gigi Pipa, che non tira più come un tempo e ha sede in una sorta di tavernetta fatta quasi apposta per aprirci dentro una pizzeria. Poi però occorre tanta passione e qualche buona idea: elementi che non paiono mancare ad Alberto Morello, classe 1988, figlio diMaurizio e Miriam, da trent’anni affaccendati nella gestione dell’hotel Beatrice d’Este, 3 stelle in un palazzotto anni Sessanta.
Insomma la buona tavola è nel dna (babbo si prodigava ai fornelli), ma la svolta creativa è tutta del giovane chef, che dal 2008 ha sposato il credo della “nuova pizza italiana”. Una “conversione” in parte casuale: la pizzeria era stata aperta già nel 2002 – mantenendo il nome “Gigi Pipa” - poi nel 2009 il pizzaiolo d’allora («Nulla di che, lavorava alla buona…») fruisce di una licenza matrimoniale, ed ecco l’appuntamento di Alberto col destino...

LEGGI LA NOTIZIA

UN ORTO IN PIZZERIA: LA PRIMA AD AVERLO IN ITALIA È LA “GIGI PIPA” A ESTE (PADOVA)

Un orto in pizzeria? Ora c’è: dopo sempre più ristoranti, anche tra i più famosi, la prima ad averne uno in Italia è la Pizzeria “Gigi Pipa” a Este (Padova), e il primo pizzaiolo a coltivarne uno propria è Alberto Morello, che, ogni giorno si approvvigiona degli ortaggi dal suo fazzoletto di terre per le sue pizze “di stagione”, dalle tradizionale a quelle da degustazione. In pratica una pizzeria “sostenibile” e autosufficiente, grazie all’uso in cucina di ingredienti esclusivamente homemade.
“Un nostro caro amico aveva già un orto e ogni giorno si offriva di regalarci verdure in abbondanza, ma a noi spiaceva sottrargli tutto quel ben di Dio...

LEGGI LA NOTIZIA

A Este la pizzeria con orto Gigi Pipa di Alberto Morello

Pizza degustazione” tagliata a spicchi, fatta con lievito madre, farina Petra e farcita con ingredienti selezionatissimi: fior di latte pugliese, acciughe di Cetara, cipolle di Tropea, crudo Veneto Dop e le verdure del loro orto.
C’è un asterisco accanto alle pizze di Alberto Morello, ma non riguardano né i prodotti surgelati né altro. Sono le pizze farcite coi prodotti del suo orto. Eh sì, perché Gigi Pipa, pizzeria a Este (viale Rimembranza, 1 – tel. 0429600533) proprio di fronte ai bastioni della...

LEGGI LA NOTIZIA

LA PIZZERIA CON ORTO GIGI PIPA

Durante l’estate Alberto Morello ha costruito un orto per la sua pizzeria e oggi ha a portata di mano una ricchezza di sapori per la sua rinnovata Gigi Pipa di Este. Domani sera alle 20 presenterà un’anticipazione della sua nuova carta delle pizze a lievito madre, cotte in forno a legno, capaci di esaltare i gusti e gli ingredienti di stagione.
Sarà una degustazione in sette passaggi tra pizze farcite con zucca, cavolo, broccolo, ortaggi, radicchio e altri sapori del periodo, accompagnata da birre artigianali di alta qualità. La serata sarà conclusa da...

LEGGI LA NOTIZIA

Inserisci qui i tuoi termini di ricerca o apri le selezioni a destra

SELEZIONI
SELEZIONI
SOCIAL

@ 2012-2018, PiCi. In concessione ad Arte Innovativa degli Alimenti srl via Roma 49 - Vighizzolo d’Este (PD)